domenica 18 novembre 2007

Il segreto dei ricordi a lungo termine

Come fa il cervello ad immagazzinare tutti quei ricordi a lungo termine che pian piano andranno a formare la nostra memoria? L’hanno scoperto due ricercatori dell’Università dell’Arizona (Stati Uniti), David Euston e Bruce McNaughton, secondo i quali l’organo del corpo che funge da vero e proprio registratore dei ricordi a lungo termine si troverebbe proprio sopra il nostro naso. A detta dei due scienziati statunitensi, inoltre, questo pseudo-registratore funzionerebbe soltanto la notte, quando noi dormiamo, riavvolgendo tutti i ricordi formatisi durante il giorno e fissandoli così più a lungo nel nostro cervello.

3 commenti:

Federico ha detto...

Ecco cos'è quel fastidioso rumorino che sento la notte...
Un saluto

Paolo Massa ha detto...

Spero ti faccia dormire, la notte.

Anonimo ha detto...

a belloooooooooooooooo!!!!